Home >> Salute >> I limiti dell’IMC

I limiti dell’IMC

uomo che misura la linea di cinturaL’IMC è uno degli strumenti più comuni per definire se sei in sovrappeso rispetto alla tua altezza. Diversamente noto come Indice di massa corporea, questo è un calcolo che aiuta a confrontare la media dei pesi e delle altezze per definire se rientri in un range normale. Può vagamente indicare se hai troppo grasso nel tuo corpo.

L’indice può essere molto utile al momento di decidere quale dovrebbe essere il tuo peso ideale quando stai cercando di perdere peso. Tuttavia, l’IMC è così tanto utile, quanto ricco di limitazioni. Queste sono estremamente importanti da conoscere, poiché seguire l’IMC potrebbe a volte portarti davvero nella direzione sbagliata.

Che cosa c’è di sbagliato nell’IMC?

Non esiste alcuna bilancia in grado di determinare davvero qual è il peso giusto per ogni singolo essere umano sul pianeta. Questo perché siamo tutti diversi; le persone hanno diverse altezze, pesi, strutture, livelli di attività e così via.

Durante la misurazione dell’IMC di una persona, le uniche due cose che vengono prese in considerazione sono l’altezza e il peso. Pertanto, per chi ha una costituzione robusta o una consistente quantità di massa muscolare e coloro che sono anziani e pertanto hanno meno massa muscolare, la bilancia dell’IMC è meno affidabile e può dare risultati completamente errati.

Una persona con una consistente quantità di massa muscolare è più pesante, ma questo non significa che ha una maggiore quantità di grasso. Utilizzando solo l’IMC non è possibile determinare se questa persona è in realtà normale o in sovrappeso.

Utilizzare la misurazione dell’IMC nel modo giusto

Pertanto, quando si fa riferimento all’Indice di massa corporea per determinare il peso ideale, bisogna mettere in pratica un po’ di buon senso per definire qual è il peso giusto. Se hai una costituzione robusta o più massa muscolare rispetto alla maggior parte delle persone, aggiungendo il 10% al peso ideale indicato per la tua altezza si ottiene un obiettivo più realistico. Se invece hai una costituzione più esile, sottraendo il 10% dal peso dichiarato si potrebbe ottenere quello giusto.

Misurare la percentuale di grasso corporeo è anche un’indicazione molto più chiara se hai peso da perdere. Pur avendo un IMC elevato, la cosa importante per la salute è avere una percentuale di grasso corporeo sana.

In questo modo, oltre a capire come ci si sente quando si arriva a un certo peso; se hai raggiunto un dato peso ma ti senti stanco, affaticato e in generale troppo esile, probabilmente hai perso troppo peso e hai bisogno di recuperarne un po’ per raggiungere il peso giusto.

A questo punto sai quali sono le limitazioni dell’IMC e hai capito come aggirarle. Alla fine, rispetto al peso, ciò che conta di più è la salute; non impostare obiettivi irrealistici per la perdita di peso che invece causeranno danni alla tua salute e al tuo benessere.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*